NVIDIA introduce un computer per auto autonome di livello 5

Il nostro punteggio
NVIDIA introduce un computer per auto autonome di livello 5

Immagine: Nvidia

Il produttore di chip prepara le case automobilistiche al mondo dei robots.

Tra i componenti di molte delle auto semi-autonome attualmente in circolazione c’è l’hardware NVIDIA. Una volta che le case automobilistiche hanno capito che le GPU potevano potenziare le funzionalità dei loro prodotti, il chipmaker, noto soprattutto per le schede grafiche che rendono eccezionali i giochi, è diventato un vero tesoro del mondo dell’auto.

Ma mentre le case automobilistiche stanno ancora immettendo sul mercato livelli di veicoli autonomi 2 e talvolta di livello 3 , il primo computer IA di NVIDIA, l’ NVIDIA Drive PX Pegasus , è apparentemente in grado di raggiungere un’autonomia di livello 5. Ciò significa niente pedali, niente volante, nessun bisogno del controllo umano.

Prospettive

Il nuovo computer offre 320 miliardi di miliardi ( per gli Usa 320 trilioni) di operazioni al secondo, 10 volte di più rispetto al suo predecessore. Ma prima di investire soldi sulla tua auto a guida autonoma, però, il direttore senior di automotive di NVIDIA, Danny Shapiro, afferma che sicuramente saranno i robotaxi a fare da apripista.

D’altronde la società ha affermato che oltre 25 dei suoi partner stanno già lavorando su taxi completamente autonomi. L’obiettivo con questo computer più piccolo e più potente è quello di rimuovere gli enormi dispositivi che si trovano nei prototipi di veicoli di OEM , start-up e qualsiasi altra azienda che cerchi di soddisfare la crescente domanda dei veicoli autonomi.

L’annuncio di NVIDIA dovrebbe rendere felici tutte queste società che voglio ottimizzare spazi ed energia. L’elaborazione necessaria per alimentare l’intelligenza artificiale di un’automobile e il data crunching è notevole. Per non parlare dell’enorme quantità di dati provenienti da una dozzina di telecamere, sensori LiDAR , radar a corto e lungo raggio; di solito c’è una piccola sala server che si trova nel bagagliaio. Tutta quella potenza di elaborazione assorbe molta energia dal veicolo. Dal momento che il mercato sta andando verso le auto elettriche, l’ultima cosa che un fabbricante d’automobili vuole è un sistema che lasci fuori dai giochi i nuovi veicoli.

Come è fatto?

Il nuovo computer NVIDIA Drive PX Pegasus AI ha le dimensioni di una targa e consuma molta meno energia rispetto al modello attuale. Ma ci vorrà ancora del tempo prima che qualcuno riesca ad accaparrarselo. Il nuovo computer sarà disponibile nella seconda metà del 2018 con le GPU di prossima generazione che NVIDIA non ha ancora annunciato.

C’è già un’istituzione pronta a diventare autonoma: la Deutsche Post DHL. Il servizio di consegna sta cercando di schierare una flotta pilota con l’attuale Drive PX nel 2018. L’idea è di avere un furgone in grado di seguire gli addetti mentre fanno le consegne. Un autista potrebbe uscire dal furgone o caricarsi alcuni pacchi per un isolato e al termine delle consegne, il veicolo li aspetta fuori dall’ultima casa.

Il futuro dei veicoli autonomi non passa solo dal trasporto delle persone, ma anche dalle consegne dei tuoi acquisti on-line.

Fonte: Nvidia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *